ACCORDO INTERPROFESSIONALE CAMPAGNA 2007/2008

 

Fra Associazioni Bieticole e Società saccarifere si conviene quanto segue:

 

1. ASSEGNAZIONI CAMPAGNA 2007/2008

COMPENSAZIONI – RIPORTO ED INTERVENTI DEL FONDO BIETICOLO NAZIONALE

 

Si premette che il sistema utilizzato per definire le modalità di assegnazione adottate con il presente accordo è esclusivamente riferito alla campagna 2007/2008, senza pertanto che esso costituisca un precedente.

 

ERIDANIA SADAM

 

Si conviene una assegnazione complessiva di t. 280.000 di saccarosio, di cui t. 166.000 su S. Quirico e t. 114.000 su Jesi.

 

La produzione fisica di zucchero programmata campagna 2007/2008 è pari a t. 234.000 con un riporto di circa t. 30.000 alla campagna 2008/2009.

 

A tale riporto corrispondono t. 32.250 di saccarosio applicando una resa del 93%.

 

Nell’ipotesi in cui il saccarosio totale consegnato campagna 2007/2008 ecceda t. 220.000 e fino a t. 252.250, il FBN  corrisponderà, contestualmente al saldo bietole di parte industriale, l’importo di Euro 12,1875 t./saccarosio, pari ad un intervento massimo di Euro 390.000.

 

Fermo restando che Eridania  Sadam riconoscerà il prezzo di parte industriale campagna 2007/2008 su tutte le bietole consegnate da ciascun bieticoltore a concorrenza della sua assegnazione, in relazione all’intervento del FBN suddetto, Eridania Sadam effettuerà le compensazioni a concorrenza delle t. 252.250 di cui sopra.

 

Le modalità di compensazione con riferimento al saccarosio consegnato da ciascun coltivatore saranno quelle già applicate nel passato.

 

Con valuta 30 settembre 2007 il FBN provvederà inoltre a riconoscere:

- l’importo di Euro 9,64 per t. zucchero riportato alla campagna 2008/2009 (calcolato, ai soli fini di questo intervento, applicando la resa del 93% al saccarosio consegnato eccedente le t. 220.000)  a titolo di concorso spese di stoccaggio;

- gli oneri finanziari sullo zucchero riportato alla campagna 2008/2009 (calcolato, ai soli fini di questo intervento, applicando la resa del 93% al saccarosio consegnato eccedente le t. 220.000), sul valore delle bietole pari a Euro 27,83 t. base 16, al tasso del 4% annuo, con decorrenza dal 31 dicembre 2007 e fino al 31 gennaio 2009;

 

 

CO.PRO.B/ITALIA ZUCCHERI

 

Si conviene una assegnazione complessiva di t. 300.000 di saccarosio.

 

La produzione fisica di zucchero programmata campagna 2007/2008 è pari a t. 254.000 con un riporto di circa t. 10.000 alla campagna 2008/2009.

 

A tale riporto corrispondono t. 11.500 di saccarosio applicando una resa dell’87%.

Nell’ipotesi in cui il saccarosio totale consegnato campagna 2007/2008 ecceda t. 278.500 e fino a t. 290.000, il FBN  corrisponderà, contestualmente al saldo bietole di parte industriale, l’importo di Euro 12,1875 t./saccarosio, pari ad un intervento massimo di Euro 141.000.

 

Fermo restando che CB/IZ riconoscerà il prezzo di parte industriale campagna 2007/2008 su tutte le bietole consegnate da ciascun bieticoltore a concorrenza della sua assegnazione, in relazione all’intervento del FBN suddetto, CB/IZ effettuerà le compensazioni a concorrenza delle t. 290.000 di cui sopra.

 

Le modalità di compensazione con riferimento al saccarosio consegnato da ciascun coltivatore saranno quelle già applicate nel passato.

 

Con valuta 30 settembre 2007 il FBN provvederà inoltre a riconoscere:

- l’importo di Euro 9,64 per t. zucchero riportato alla campagna 2008/2009 (calcolato, ai soli fini di questo intervento, applicando la resa del 87% al saccarosio consegnato eccedente le t. 278.500)  a titolo di concorso spese di stoccaggio;

- gli oneri finanziari sullo zucchero riportato alla campagna 2008/2009 (calcolato, ai soli fini di questo intervento, applicando la resa del 87% al saccarosio consegnato eccedente le t. 278.500), sul valore delle bietole pari a Euro 27,83 t. base 16, al tasso del 4% annuo, con decorrenza dal 31 dicembre 2007 e fino al 31 gennaio 2009;

 

S.F.I.R.

 

Con l’obiettivo di consentire allo zuccherificio di Pontelagoscuro una contrattazione campagna 2007/2008 non inferiore a 15.000 ettari, nei primi giorni della prossima settimana si svolgeranno gli incontri bilaterali fra Sfir, Coprob-IZ. ed Eridania Sadam, al fine di definire la problematica inerente i contratti presentati a queste ultime Società da parte di bieticoltori ex Sfir, garantendo così la massima fornitura del prodotto dai conferenti tradizionali.

 

Contestualmente si procederà alla verifica delle disponibilità di coltivazione nel bacino del Friuli, fermo restando l’obiettivo di considerare anche le offerte dei coltivatori ubicati in bacini meno distanti.

 

Entro il 16.1. p.v., sulla base dei dati disponibili, si definiranno le modalità di allargamento della contrattazione di Pontelagoscuro, con l’intervento del Fondo Bieticolo Nazionale a copertura dei maggiori oneri di trasporto, qualora la distanza media di approvvigionamento risulti eccedente i 60 Km da detto zuccherificio.

L’allargamento della contrattazione suddetta non potrà comportare l’acquisizione di bietole da parte della Sfir in bacini di competenza esclusiva di Eridania Sadam, nonché presso aziende bieticole esclusive di Coprob - I.Z.

 

Tutte le Società saccarifere si impegnano ad operare nel rispetto dei tradizionali principi del conferimento della materia prima.

 

2. PAGAMENTI

 

Le epoche di acconto e saldo bietole di parte industriale saranno analoghe a quelle della campagna 2006/2007.

 

 

 

3. POLPE

 

Tenuto conto delle osservazioni formulate dalle Associazioni Bieticole, le problematiche relative alle spettanze ed al compenso rinuncia saranno definite con un corretto riferimento ai parametri costi/ricavi che saranno rilevati nella campagna 2007/2008.

 

 

 

Bologna, 13 gennaio 2007