ACCORDO INTERPROFESSIONE CAMPAGNA 2007/2008

INCENTIVAZIONE CONTRATTAZIONE BIETOLE

PER IL BACINO DELLO STABILIMENTO DI TERMOLI (CB)

 

Le Associazioni bieticole e lo Zuccherificio del Molise si sono incontrate in data odierna per esaminare la situazione della raccolta delle offerte di coltivazione per le semine autunnali 2006 - campagna di commercializzazione 2007/2008.

 

Premesso che

All’interno dell’area di approvvigionamento contenuta entro un raggio medio di 61 chilometri, le offerte di coltivazione per lo Zuccherificio del Molise S.p.A. raccolte alla data dell’incontro ammontanti a circa 9.600 ettari e che quelle potenzialmente acquisibili stimabili in circa 5.600 ettari, sono complessivamente insufficienti a raggiungere l’obiettivo produttivo di 110 mila tonnellate di zucchero;

 

l’ipotesi di allargare l’area di approvvigionamento oltre i 61 chilometri – distanza media peraltro superiore a quella corrispondente all’aiuto nazionale di euro/t bietola 7 – è ritenuta impercorribile dallo Zuccherificio del Molise perché eccessivamente onerosa;

 

di converso un intervento solidaristico del mondo bieticolo attraverso il Fondo Bieticolo Nazionale, pure in passato realizzato, non è praticabile per mancanza di adeguate e certe risorse disponibili;

 

più in generale, alla luce della riduzione significativa dei margini agricoli ed industriali discendenti dalla nuova ocm zucchero, l’approvvigionamento degli impianti da zone eccessivamente distanti e già oggi incompatibili con l’obiettivo di consolidamento della filiera bieticolo-saccarifera nazionale

Visto

Il documento sottoscritto dal tavolo Bieticolo-saccarifero a Bari il 30 agosto 2006, che impegna le Parti a garantire ogni intervento utile all’adeguato approvvigionamento di materia prima per lo zuccherificio di Termoli –unico impianto rimasto al Sud – in un quadro di consolidamento della filiera bieticolo-saccarifera meridionale.

 

Considerato che

la logica dell’utilizzo degli aiuti nazionale, quale strumento principe della politica del Governo per il settore è fondamentale per il raggiungimento dell’obiettivo prioritario della continuità di funzionamento dei 6 zuccherifici rimasti e dei relativi bacini per la materia prima agricola;

 

nella contingenza specifica la leva del prezzo rappresenta lo strumento più efficace per raggiungere gli obiettivi di cui in premessa, essendo inoltre funzionale al disegno strategico di miglioramento della produttività agricola del comprensorio dello zuccherificio di Termoli;

 

il prezzo lordo bietole per il Sud discendente dall’applicazione delle norme comunitarie e nazionali per la campagna 2007/08 è pari a circa 38 euro/t bietole 16°;

 

Le Parti concordano quanto segue

di maggiorare il prezzo lordo bietole conferite allo Zuccherificio del Molise S.p.A. nella campagna 2007/08 utilizzando le risorse accantonate nel seguente modo:

1.     quanto a 4,00 euro/t bietola 16° con le risorse di cui al D.L. 2/2006 convertito con legge n. 81/2006, per la quota di competenza della Parte Agricola, destinati al Sud campagna 2006/07;

2.     quanto a 1 euro/t bietola 16° a carico dello Zuccherificio del Molise S.p.A. che utilizzerà a tale fine le risorse necessarie di cui al D.L. 2/2006 convertito con legge n.81/2006, per la parte di quota industriale di propria competenza per la campagna 2006/07, erogati alla società per il tramite di ABSI - Fondo Bieticolo Nazionale;

3.     ABSI – Fondo Bieticolo Nazionale, ricevuti gli aiuti di cui sopra da AGEA, provvederà a dare applicazione al presente Accordo Interprofessionale campagna 2007/08;

4.     Le risorse accantonate di cui ai punti 1 e 2 del presente accordo saranno ripartite sulla base delle bietole prodotte dai bieticoltori del sud, maggiorando il prezzo bietole della campagna 2007/2008;

5.     ABSI – Fondo Bieticolo Nazionale riconoscerà e accrediterà allo Zuccherificio del Molise gli importi di cui al punto 1. con valuta 4 giorni antecedenti la data di liquidazione da parte dello Zuccherificio del Molise della maggiorazione derivante dal presente accordo.

Il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, On. Paolo De Castro, prende atto dell’intesa intervenuta tra le parti sottoscritti del presente accordo e condivide il percorso ivi previsto in quanto funzionale alla strategia di difesa e di consolidamento della filiera bieticola-saccarifera meridionale facente capo allo zuccherificio di Termoli, impegnandosi ad adottare gli atti di competenza necessari alla applicazione di quanto concordato.

                                                                               F.to Paolo De Castro